Legna da ardere più calda - Suggerimenti per la scelta della migliore legna da ardere

La condivisione è la cura!

Ultimo aggiornamento il 2 marzo 2023 da Contro Griselda M.

Questo post sul blog è dedicato alla legna più calda che si conserva molto più a lungo. Usi legna da ardere per riscaldare la tua casa? Hai notato quale legna brucia più calda e quale brucia peggio?

Tutto il legno brucia, ma non tutti bruciano allo stesso modo! Alcuni bruciano più caldi, mentre altri sono molto più lenti. Inoltre, alcuni tipi di legno fumano molto, mentre altri hanno molta resina o linfa che intasa velocemente il camino.

Il miglior tipo di legna da ardere brucia caldo e costantemente, producendo calore e bruciando completamente. Questi legni provengono da legni duri come frassino e noce piuttosto che da legni teneri come cedro e pino.

Quindi cosa rende una buona legna da ardere?

Ciò che rende alcuni tipi di legna da ardere migliori rispetto ad altri? Due fattori rendono diversa la legna da ardere: contenuto d'acqua e densità. Più secca e densa è la legna da ardere, meglio brucerà e produrrà più calore.

Il legno duro ha una buona densità e bassi livelli di linfa o pece, rendendolo migliore per la legna da ardere rispetto al legno tenero.

Per saperne di più: Mantieni il tuo patio caldo nei mesi invernali

Quale legna brucia di più?

Il legno che brucia più caldo è il legno duro. I legni duri come frassino, betulla, quercia, acero e la maggior parte degli alberi da frutto sono i legni che bruciano meglio e ti daranno il tempo di combustione più caldo e più lungo. Questi legni hanno linfa e pece e sono più puliti da maneggiare rispetto ai legni teneri.

Tuttavia, i legni duri sono più costosi del legno tenero e più inclini a lasciare clinker, un residuo duro e pietroso che si trova nella cenere rimanente.

Quando si brucia il legno di betulla, prestare attenzione al floema, una spessa corteccia interna della fronte. Il floema trattiene molta umidità e può impedire al legno di asciugarsi uniformemente. È quindi meglio mescolare la betulla con un altro tipo di legno duro per una combustione più pulita e meno fumo.

Il fumo porta a un accumulo di creosoto, un sottoprodotto della combustione del legno costituito da catrame, comune nel provocare incendi nei camini.

diversi tipi di legno

Esempi di legno che brucia più caldo

Non possiamo esaurire questo elenco, ma cercheremo di citarne alcuni che possono guidarvi nella ricerca del buon legno.

I legni duri includono betulla, pioppo tremulo, ontano, frassino, faggio, pioppi neri americani, quercia, acero, noce americano, alberi da frutto, mesquite, ironwood, olmo, ecc.

I legni teneri includono cedro, abete, pino, sequoia, cicuta, larice, abete rosso, ecc.

Confronto del legno in base alla sua energia termica

Non tutti i legni duri e teneri sono creati allo stesso modo. Alcuni bruciano molto meglio di altri, mentre altri producono più calore. Di seguito sono elencate alcune delle migliori legna da ardere classificate in base al loro potere calorifico, che misura quanto calore producono durante la combustione.

  • Il legno che brucia più caldo offre energia termica equivalente a 200-250 litri di olio combustibile. Questi includono ironwood, melo, faggio americano, hickory shagbark, mesquite, betulla gialla, acero da zucchero, quercia rossa, quercia bianca e frassino bianco.
  • Questa categoria media offre energia termica equivalente a 150-200 galloni di combustibile per cordone di legno. Includono abete Douglas, ciliegio (nero), betulla (bianco), olmo americano, acero rosso, acero argentato e Tamarack.
  • La categoria più bassa di energia termica produce da 100 a 150 galloni di olio combustibile per cordone di legno. Includono cedro (rosso), ontano (rosso), cicuta, pioppo tremulo, pino bianco, pino lodgepole, pioppi neri americani, sequoie, abete Sitka e cedro rosso occidentale.

Assicurati che il tuo legno bruci bene

Assicurati che il legno sia asciutto. Non bruciare legna verde o non sufficientemente essiccata. Produce meno calore e più fumo – creosoto rispetto al legno ben essiccato o stagionato.

Impila correttamente la legna sotto un'ombra che la protegga dalla pioggia o dal freddo. Il legno ben impilato ha un'efficiente circolazione dell'aria, che è importante per continuare il suo processo di essiccazione. Copri solo la parte superiore del legno impilato piuttosto che il resto.

Assicurati di utilizzare legno completamente essiccato prima di bruciarlo. Quando brucia, brucia prima il legno più vecchio dell'essiccatore per evitare che marcisca e sprechi.

La legna secca dovrebbe avere un contenuto di umidità solo dal 15 al 25% per la combustione. Un'umidità superiore al 25% non va bene per bruciare legna. La legna con questo tipo di umidità brucia in modo inefficiente e scadente, producendo vapore acqueo e fumo eccessivi.

Boschi da evitare

È importante utilizzare solo legna da ardere che bruci bene e produca una buona quantità di calore, come abbiamo visto sopra. Tuttavia, dovresti evitare di usare un certo legno perché non ti darà una buona quantità di calore e produrrà invece molto fumo.

legno dolce

Il legno tenero è il tipo di legno più economico che tu possa mai acquistare. Di per sé, tende a bruciare più velocemente e a lasciare ceneri più fini rispetto ai legni duri. Alcuni legni teneri possono essere disordinati da maneggiare e produrre più accumulo di creosoto nel camino.

Legna da ardere recuperata o altri scarti

Questi sono noti per farti risparmiare un sacco di soldi quando devi riscaldare la tua casa con la legna. Tuttavia, questo tipo di legno dovrebbe essere evitato per motivi di sicurezza e salute. La maggior parte di questi produce fumi pericolosi all'interno, nonché emissioni di camini che rappresentano un problema ambientale. Inoltre, alcuni comportano rischi aggiuntivi per i metalli della stufa o creano un pericoloso accumulo di creosoto nel camino che può causare incendi.

Per la tua sicurezza, evita di bruciare quanto segue.

  • Finiture verniciate o verniciate, legno o altri sottoprodotti del legno
  • Driftwood
  • Legname trattato a pressione
  • Merci in lamiera, truciolare, MDF e compensato
  • Legno duro compresso o altri prodotti di carta

Alcuni legni, come il cedro aromatico, possono accelerare il problema se soffri di allergie, quindi usali con cautela.

legna a combustione più lenta

Qual è il legno che brucia più lentamente?

Recentemente mi è stato chiesto qual è il legno che brucia più lentamente rispetto agli altri. La risposta è semplice, poiché il legno duro ha dimostrato più volte di emanare il fuoco più intenso durando molto più a lungo. Noteresti anche che quando viene acceso, il legno duro si trasforma in carboni ardenti che emanano calore per lunghi periodi a causa delle sue capacità di combustione lenta. In altre parole, puoi aspettarti di goderti il ​​calore di un fuoco di legna dura molto tempo dopo che si è spento.

Tuttavia, tieni presente che la resistenza del legno duro può essere estesa se è adeguatamente stagionato e denso quando viene illuminato. La ragione di ciò è dovuta alla sua compattezza, che rallenta enormemente il processo di combustione. I legni duri a combustione lenta che puoi scegliere includono frassino, acero, quercia, noce americano, noce, biancospino, mela, aranci Osage e carpino.

Ma, dal lotto, quello che è il più lento a stagionare è il rovere. Questo particolare legno ha bisogno di un periodo di due anni per diventare completamente stagionato prima dell'uso. Si consiglia inoltre di utilizzare legna di quercia a combustione lenta insieme a ceppi che bruciano rapidamente per un calore prolungato.

La legna da ardere più calda del Nord America

Il legno più caldo del Nord America è il legno duro. Questo perché rispetto ai legni teneri, i legni duri bruciano molto più a lungo e più a lungo. Ma tieni presente che non tutte le varietà di legno duro hanno gli stessi meccanismi di resistenza e longevità. In altre parole, i legni duri che includono olmo e noce hanno capacità termiche inferiori rispetto a noce americano, quercia, betulla e frassino.

La quercia è tra le migliori legna da ardere del lotto grazie alle sue proprietà di combustione lenta che durano tutta la notte. I residenti nordamericani hanno accesso a un'abbondanza di legno di quercia poiché è ampiamente disponibile nella maggior parte delle regioni. Quindi, sebbene il processo di stagionatura del legno di quercia richieda molto più tempo, i vantaggi di essere pazienti ti darebbero legna da ardere imbattibile per mantenere la tua casa calda nella stagione invernale.

Ecco un breve elenco della legna da ardere più calda da considerare:

  • L'hickory amaro brucia a 26.5 BTU per cavo.
  • Osage Orange brucia a 32.9 BTU per cavo.
  • Ironwood brucia a 26.8 BTU per cavo.
  • Shagbark hickory brucia a 27.7 BTU per cavo.
  • Il faggio blu brucia a 26.8 BTU per cavo.
  • Il carpino orientale brucia a 27.1 BTU per cavo.
  • La robinia brucia a 26.8 BTU per cavo.
  • La betulla nera brucia a 26.8 BTU per cavo.

Temperatura di combustione dei tipi di legno

Per aumentare le temperature di combustione dei tipi di legno, abbiamo esaminato alcuni tipi di legno più comunemente usati che sono consigliati e sconsigliati a vostro vantaggio. Per cominciare, dovresti sapere che la maggior parte delle penne per la combustione del legno sopporta temperature fino a 600 F, mentre altre possono essere regolate da 500 a 900 o secondo le tue preferenze. Dai un'occhiata ai diversi tipi di legno elencati di seguito per conoscere le loro capacità di temperatura di combustione.

Conoscere le differenze nelle temperature di combustione della legna da ardere:

  1. Alder – Questa legna ha una temperatura di combustione elevata ma è considerata legna da ardere scadente. La ragione di ciò è che brucia rapidamente emettendo un calore minimo.
  2. Apple – Se ben stagionata, la legna da ardere di mele ha una temperatura di combustione elevata ed è considerata buona per la sua capacità di combustione lenta. Quando è acceso, puoi aspettarti pochissimi sputi o scintillii e una buona emissione di calore. Inoltre conferisce un odore aromatico che è un vantaggio.
  3. Cenere – Con le sue alte temperature di combustione e il basso contenuto di umidità, il frassino è considerato tra i migliori tipi di legna da ardere. Questo perché può essere utilizzato mentre è verde. Tuttavia, per la massima resistenza alla combustione, è meglio utilizzarlo se adeguatamente stagionato.
  4. Faggio – Nonostante la legna da ardere di faggio abbia un contenuto di umidità più elevato e richieda un periodo di stagionatura più lungo, è comunque considerata buona perché brucia bene. Ha anche valori di alta temperatura, anche se è noto che scintilla quando è acceso.
  5. cedro – Questa legna da ardere ha temperature di combustione standard ma è una scelta eccellente per il suo calore duraturo e la fiamma bassa. Può essere utilizzato stagionato o non stagionato e conferisce un gradevole aroma all'ambiente circostante.

Quale tipo di legno brucia più velocemente?

Se vuoi sapere quale tipo di legna brucia più velocemente, allora abbiamo la risposta per te. I legni teneri che hanno una densità ridotta bruciano rapidamente. Rispetto ai legni duri come il faggio, la quercia e l'olmo, che richiedono più tempo per bruciare, il legno di cedro rosso, il pino e l'abete rosso sono legni teneri che bruciano rapidamente. Pertanto, prestare attenzione alle informazioni di cui sopra se si è alla ricerca di legna da ardere che bruci più a lungo. Tuttavia, se ti piacciono i bruciatori veloci, puoi scegliere tra una varietà di legni teneri facilmente disponibili.

Se non hai accesso a legna a combustione rapida e vuoi sapere come far bruciare più velocemente la legna da ardere, allora procedi come segue:

– Fornire più aria alla tua legna da ardere accesa comporterebbe capacità di combustione più rapide.

– Dividere il tuo mucchio di legno duro in pezzi più piccoli li aiuterà a bruciare più velocemente.

– L'essiccazione della legna da ardere è ottima anche per accelerare il processo di combustione.

Che tipo di legno brucia La conclusione più calda

Con le informazioni che abbiamo discusso in precedenza sulla legna più calda, ora puoi fare attenzione a scegliere quella che brucia meglio con poco inquinamento.

Una buona idea dovrebbe essere un mix adatto di legno duro e legno tenero essiccato correttamente. Usa la legna tenera a combustione rapida per accendere il fuoco, quindi aggiungi la legna dura per costruire una bella fiamma ruggente.

Quando accendi il fuoco, evita di usare troppa carta di avviamento poiché si sommano all'accumulo di creosoto. La sicurezza è una delle principali preoccupazioni quando si utilizza una stufa a legna o un camino. Rispettare sempre tutte le distanze consigliate e proteggere la pavimentazione con un sottofondo ignifugo.

Assicurati di avere un allarme di monossido di carbonio attivo nell'area e che la tua casa sia dotata di sensori di fumo funzionanti per rilevare troppo fumo.

Tutti godiamo di una casa calda. Quindi, divertiti mentre riscaldi la tua casa grazie alla legna che brucia, ma assicurati di osservare la sicurezza mentre ci sei!

Domande Frequenti

Quale legna brucia più calda del mondo?

La risposta più popolare a questa domanda è probabilmente "quercia bianca". Ma un nuovo studio pubblicato questa settimana su PLOS ONE suggerisce che la robinia, o carrube, è una legna da ardere superiore. Gli autori dello studio, che provengono da Stati Uniti, Spagna e Australia, hanno utilizzato un processo chiamato fluorescenza indotta da laser (LIF) per misurare la temperatura di diversi tipi di legno.

Qual è la legna migliore da bruciare per il calore?

La risposta è, dipende". Come con la maggior parte delle cose, vuoi qualcosa che ti piace e che fa ciò di cui hai bisogno. Se hai intenzione di usarlo per il calore, allora vuoi un materiale denso che non conduca né trasmetta troppo calore, poiché perderai molto di quel calore attraverso le pareti della tua casa. Ti consiglierei di scegliere il legno meno poroso che puoi trovare.

Quale legname brucia di più?

Secondo un nuovo studio sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences, il legname che brucia più caldo è quello che esiste già da più tempo.

Quale legna da ardere ha più BTU?

Dipende dal tipo di legno. Ad esempio, alcuni tipi di legno hanno molto più calore per unità di volume rispetto ad altri. Puoi misurarlo usando la formula di Btu per piede cubo. Esistono tre modi diversi per calcolare i Btu per piede cubo di legno: Il primo metodo è il più semplice:

Il Btu per piede cubo di legno è uguale al Btu per piede cubo d'aria (290. moltiplicato per la massa del legno divisa per la massa dell'aria. Il secondo metodo è un po' più complicato, ma risulta essere lo stesso del primo Il terzo metodo è il più accurato, ma è anche un po' complicato.

Per prima cosa, devi trovare la massa del legno nell'aria. Per fare questo, puoi usare un'equazione molto semplice: m = M/ρ, dove m è la massa del legno, M è la massa della miscela di legno e aria e ρ è la densità del legno.

Nel caso del legno, conosciamo la densità del legno (o in altre parole, la densità della miscela di legno e aria), quindi si tratta solo di scoprire la massa del legno.

Il legno verde brucia più caldo?

La risposta breve è no. È solo un mito. Il mito È un vecchio mito che il legno verde brucia più caldo del legno secco. Questo mito esiste dall'inizio dei tempi. Molte persone ci credono perché gli viene detto così, ma non capiscono davvero perché sia ​​vero. Il mito Il legno verde ha meno linfa del legno secco.

La condivisione è la cura!