Le stelle di Natale sono resistenti al freddo - I migliori consigli per il giardinaggio

La condivisione è la cura!

Ultimo aggiornamento il 24 febbraio 2023 da SharonVanessa

Il Stella di Natale, originaria del Messico è una bella pianta con fogliame colorato di rosso e verde. Dal momento che porta i colori vivaci del Natale, è anche conosciuto come "Fiore di Natale". La stella di Natale è una pianta commercialmente valida e prende il nome dal primo ministro degli Stati Uniti in Messico, Robert Poinsettia. La pianta è di facile manutenzione ed è una pianta preferita per il giardinaggio d'interni. in ogni caso, il poinsettia è sensibile al clima. Ha alcune riserve quando si tratta della brezza gelida dell'inverno e un'eccessiva esposizione ad essa in condizioni meteorologiche così estreme può essere dannosa per la pianta. Per mantenere questa pianta in buona forma, devi essere consapevole della temperatura adatta per essa, altrimenti vedrai la pianta diventare un'ombra del suo sé precedente che è tipicamente lussuosa, verdastra e colorata. La domanda bollente che funge da base per l'articolo è: le stelle di Natale sono resistenti al freddo.

Posso mettere una stella di Natale in vaso fuori?

Posso mettere una stella di Natale in vaso fuori? Sì, puoi mettere una stella di Natale in vaso all'esterno durante i mesi più caldi. Assicurati di indurirlo gradualmente per evitare scottature o shock alla pianta, e spostali di nuovo prima che le temperature scendano sotto i 60 ° F. Per una pianta da esterno interessante e insolita, le stelle di Natale possono essere portate fuori in primavera quando il pericolo di gelo è passato. Posiziona la pianta in un luogo ombreggiato e può essere goduta per tutta l'estate. Per mantenere la pianta piccola e compatta, potala verso la metà di luglio e l'inizio di settembre per stimolare la ramificazione.Un posto in un patio o in un'area coperta sarà perfetto, purché non ci sia il sole pomeridiano. Cerca di tenerli fuori dalla siccità e dai venti freddi. In natura le stelle di Natale fioriscono durante l'inverno, qui in Sudafrica i coltivatori diminuiscono effettivamente la quantità di luce per favorire la fioritura.

 

Quanto tempo vivono le stelle di Natale?

Per quanto tempo puoi tenere in vita una Poinsettia? Dipende da quanto bene segui i suggerimenti di cui sopra, ma in media una stella di Natale ben curata dovrebbe durare circa settimane 4-6 fino a quando i fiori iniziano a cadere e puoi mantenere la pianta sana e viva per molti mesi dopo la fine delle vacanze. Le stelle di Natale non devono scomparire dopo le festività natalizie. Queste piante possono essere mantenute vive e sane tutto l'anno con solo un po' di cure speciali. Se vuoi fare uno sforzo in più, puoi fare qualche passo in più per assicurarti che la tua pianta fiorisca di nuovo in tempo per il prossimo Natale.

Dopo che tutte le foglie sono cadute, conservare la pianta, nel suo vaso, in un'area fresca (da 50 a 60 ° F), asciutta e buia. Mantieni la pianta un po 'sul lato asciutto; acqua solo quanto basta per evitare che gli steli appassiscano. Tuttavia, con un po' di cura e attenzione è possibile mantenere viva la stella di Natale durante tutto l'anno e persino incoraggiare la formazione di brattee e fiori rossi in tempo per il Natale successivo.

Le stelle di Natale sono originarie del Messico e vivono allo stato brado in America centrale. Sono una popolare pianta natalizia in Nord America e raramente sopravvivono ad altre decorazioni natalizie. Ma la pianta di Allison è sopravvissuta 26 anni.

Cura della stella di Natale per mese?

La stella di Natale, nota anche come pianta natalizia, rimane uno dei fiori natalizi più popolari. Con l'introduzione di cultivar di lunga durata, la popolarità della poinsettia è aumentata in modo significativo. Fu introdotto negli Stati Uniti nel 1825 da Joel Robert Poinsett, primo ambasciatore degli Stati Uniti in Messico che ottenne piante dalle terre selvagge del sud del Messico.

Cura del tardo inverno e dell'inizio della primavera
Gennaio – aprile: continua ad annaffiare la poinsettia ogni volta che la superficie è asciutta. Fertilizzare secondo necessità ogni 2 settimane con un fertilizzante multiuso per piante d'appartamento alle dosi consigliate. Durante questo periodo, i germogli laterali si svilupperanno sotto le brattee e cresceranno sopra i vecchi steli fioriti. All'inizio di marzo per avere una pianta ben formata per l'anno successivo, è necessario tagliare ciascuno dei vecchi steli o rami fioriti a un'altezza compresa tra 4 e 6 pollici. Lascia da una a tre foglie su ciascuno dei vecchi steli o rami. La nuova crescita verrà dai germogli situati nelle ascelle delle foglie. Tagliare la pianta farà crescere e sviluppare i germogli. Mantieni la pianta in una finestra soleggiata a una temperatura compresa tra 60 e 70 gradi Fahrenheit. Controlla la tua pianta per segni di insetti come la mosca bianca. Se presenti, utilizzare trappole appiccicose per mosche bianche e/o sapone insetticida. Rimuovi le parti sbiadite e secche della pianta. Aggiungi altro terreno, preferibilmente una miscela di terreno sterile disponibile in commercio. A partire dal 1° aprile, diminuire gradualmente l'acqua, permettendo alla pianta di asciugarsi tra un'annaffiatura e l'altra. Fai attenzione che il gambo non cominci ad avvizzire. Questo è un segno che la pianta è troppo stressata e sta morendo. In una settimana o due, quando la pianta si è acclimatata a questo processo di essiccazione, spostala in un luogo fresco come il seminterrato o un garage riscaldato. Vuoi tenerlo a circa 60 gradi Fahrenheit.

Cura della tarda primavera e dell'estate
Maggio: Taglia i gambi a 4-6 pollici sopra il terreno. Rinvasare in un contenitore leggermente più grande, con nuovo terriccio usando Pesche's Potting & Planting Mix. Pozzo d'acqua. Rimetti la pianta appena in vaso nella finestra più luminosa che hai e ancora una volta mantienila a una temperatura di 65 – 75 gradi Fahrenheit. Continua ad annaffiare ogni volta che la superficie del terreno si sente asciutta.
Fai attenzione alla nuova crescita. Una volta che appare una nuova crescita, inizia a concimare ogni due settimane con un fertilizzante completo.
Giugno: Dopo che il pericolo del gelo primaverile è passato e le temperature notturne superano i 50 gradi Fahrenheit, sposta la pianta all'aperto in un luogo leggermente ombreggiato. Ricorda che la pianta potrebbe aver bisogno di essere annaffiata più frequentemente rispetto al resto del tuo giardino. Fertilizzare più frequentemente man mano che la pianta cresce. Taglia da due a tre pollici di rami per promuovere la ramificazione laterale.
Luglio: Pizzica ogni stelo di circa un pollice. Questo per incoraggiare una pianta robusta e ben ramificata. Se non viene pizzicata, la poinsettia crescerà alta e sottile. Spostalo in pieno sole. Continua ad annaffiare e concimare, ma aumenta la quantità per accelerare la crescita.
Agosto 15: Gli steli dovrebbero essersi ramificati e sfogliati. Ancora una volta, pizzica o taglia i nuovi steli, lasciando 3-4 foglie su ogni germoglio. Continua ad annaffiare e concimare.

Fase di cura autunnale e rifioritura
Per rifiorire la tua poinsettia, devi tenere la pianta in completa oscurità tra le 5:8 e le 60:70 tutti i giorni dalla fine di settembre fino a quando il colore non mostra le brattee (da inizio a metà dicembre). La temperatura dovrebbe rimanere tra i 70 ei 75 gradi F. Le temperature notturne superiori a XNUMX-XNUMX gradi Fahrenheit possono ritardare o impedire la fioritura. Se segui questa procedura la poinsettia fiorirà per Natale.
Settembre: Porta la poinsettia al chiuso in un luogo soleggiato che riceva almeno sei ore di luce diretta al giorno, preferibilmente di più dove la temperatura è compresa tra 65 e 75 ° F. Continua ad annaffiare e riduci la quantità di fertilizzante. Non potare la tua pianta dopo il 1 settembre. A partire dal 21 settembre o vicino (equinozio d'autunno) per circa 10 settimane, dai alla pianta 13 ore di buio ininterrotto (metti la pianta in un armadio, in cantina o sotto una scatola) e 11 ore di luce intensa ogni giorno. Mantieni le temperature notturne nella gamma bassa di 60 gradi ° F. Continua ad annaffiare e concimare. Ruota la pianta ogni giorno per dare luce uniforme su tutti i lati.
Ottobre 1: Le stelle di Natale sono piante a giorno corto, per una data di fioritura di metà dicembre, la tua stella di Natale ha bisogno di completa oscurità per 15 ore continue ogni notte (dalle 5:8 alle 7:9). Puoi spostare la tua pianta in una stanza buia o coprirla in una grande scatola opaca. Qualsiasi esposizione a luce diffusa di qualsiasi tipo potrebbe ritardare il processo di fioritura. Molte persone mettono le loro piante in un posto più vicino, ma se la luce entra attraverso le fessure o se apri e usi l'armadio, influenzerà l'allegagione. Durante questo periodo, è anche fondamentale che la tua pianta riceva ogni giorno dalle 8 alle 5 ore (dalle XNUMX:XNUMX alle XNUMX:XNUMX) di luce solare intensa, quindi quando porti la tua pianta fuori dall'oscurità, scegli un luogo soleggiato in cui possa vivere. Innaffia secondo necessità e concima settimanalmente fino a quando non si sviluppa il colore della brattea.
Novembre:
Una volta che il colore è visibile, verso l'ultima settimana di novembre (giorno del Ringraziamento), interrompere il trattamento breve giorno/lunga notte. Metti la pianta in una zona soleggiata che riceva almeno sei ore di luce diretta. Ridurre l'acqua e il fertilizzante. A questo punto dovresti vedere i boccioli dei fiori
Dicembre:
Smetti di concimare intorno al 15 dicembre. Continua ad annaffiare e tratta la tua pianta come hai fatto la prima volta che l'hai portata a casa in fiore. Se tutto è andato bene, dovrebbe essere tornato in fiore e pronto per ricominciare tutto da capo.
NATALE - Goditi la tua "nuova" poinsettia. Ricomincia da capo il ciclo.

Come si ottiene una stella di Natale per rifiorire?

Per rifiorire la tua poinsettia, devi mantenere la pianta in completa oscurità tra le 5:8 e le XNUMX:XNUMX tutti i giorni dalla fine di settembre fino a quando il colore non mostra le brattee (da inizio a metà dicembre). La temperatura dovrebbe rimanere tra i 60 ei 70 gradi F. Probabilmente c'è troppa luce nel tuo ufficio. Metti la stella di Natale in un armadio o coprila con una scatola per 13-16 ore ogni notte, secondo gli esperti di piante della catena di negozi per la casa Lowe's. Al mattino, metti la pianta in un luogo dove possa ricevere otto ore di luce solare indiretta.///////////

 

Le stelle di Natale possono essere lasciate fuori al freddo? 

Bene, la pianta è allergica all'inverno e la risposta diretta è Non.  

Approfondiamo di più sulla pianta e sul perché la risposta è negativa qui. 

La stella di Natale nel suo habitat indigeno può raggiungere un'altezza di circa 10 piedi con a densa etichettatura del cespuglio insieme a quell'altezza imponente. In genere è una pianta da interno e di solito viene venduta in contenitori. Quando inizia a fiorire e le sue foglie spettacolari iniziano a lasciare la pianta ospite, puoi portarla all'aperto ma fai attenzione ai venti gelidi. 

Il loro modello di crescita nel loro habitat naturale è un po' più rapido rispetto a qualsiasi altro luogo in cui potrebbero trovarsi. Questo modello di crescita accelerata fa cadere la maggior parte delle loro brattee colorate, in particolare le foglie rosse che ti lasciano con un fitto cespuglio verde. 

Le Ponsettie possono essere lasciate fuori al freddo?

Quando decidi di spostare la pianta all'aperto, fai attenzione a certe basse temperature. Qualsiasi temperatura inferiore a 50 gradi Fahrenheit è potenzialmente fatale per la pianta. A questa temperatura, la resistenza al freddo della pianta è andata oltre il livello di tolleranza, questo costringerà quindi le foglie a cadere. 

Se questa condizione climatica dura molto più a lungo, non saranno le foglie l'unico problema di cui preoccuparsi per un proprietario di poinsettia, ma l'intera pianta. Tali temperature sostenute a 50 gradi Fahrenheit faranno appassire l'intero apparato radicale della pianta e poiché l'apparato radicale è la pietra angolare della pianta, l'intera pianta diventa storia. 

Ecco perché la pianta della stella di Natale non può essere lasciata fuori al freddo. Dovrebbe essere coltivato solo indoor e portato fuori quando è estate. Quando vedi i segni dell'inverno, sappi solo che è il momento di correre in casa se vuoi salvare la gloria della pianta.  

Cosa succede dopo che la pianta è al chiuso?

Ora la pianta è al chiuso, no grazie all'inverno che dice che non può stare fuori al freddo, non è tutto. Devi posizionare la pianta in una parte ombreggiata o buia del tuo spazio interno dalle 5:00 alle 8:00 tra ottobre e novembre. Il motivo è che le stelle di Natale hanno bisogno in media di 14-16 ore di buio per un minimo di 10 settimane se hanno bisogno di fiorire. Hanno bisogno del buio per fiorire e devi concedere loro quella soddisfazione. 

Puoi anche esporre la pianta a un'abbondante luce solare quando il sole sorge o posizionarla vicino alla finestra dove i raggi del sole possono raggiungerla all'interno. Devi annaffiarlo quando noti che il terreno residente sta diventando più secco. Se stai al passo con pratiche salutari in questo modo, non avresti problemi con la pianta della stella di Natale, ma ti godrai tutto il suo splendore colorato e la bellezza del giardinaggio indoor. 

Sulla fertilizzazione della pianta 

È anche l'ideale durante questo periodo (quando la pianta è al chiuso) per fertilizzare la pianta, anche le piante all'aperto con tutta la benedizione della natura hanno ancora bisogno di fertilizzazione per prosperare, la stella di Natale è stata privata di quei benefici naturali e ha bisogno di un po' di concimazione per abbinarsi. Concima la pianta ogni due settimane quando la porti fuori in estate usando un fertilizzante liquido. Se vivi in ​​una zona dove il tempo è pieno di sorprese, allora devi fornire un pacciame organico per l'apparato radicale, dal momento che il tempo può praticamente sorprendere se stesso da una notte d'estate estremamente fredda. Tuttavia, è necessario interrompere la concimazione quando la pianta inizia a mostrare le sue brattee colorate.

Alcune altre cose da notare 

Al fine di tenere il passo con le stagioni ed essere consapevoli di quando il arriva il primo gelo quindi, puoi affrettare la tua cara pianta al chiuso, devi verificare con il tuo ufficio di estensione locale. Verificare con questo ufficio ti fornisce le informazioni su quando è scomparso l'ultimo gelo e quando arriverà quello nuovo. Questo ti aiuterà quindi a determinare quando è il momento di inviare la tua pianta in casa. 

Come regola generale con le stagioni e le piante, devi anche aspettare che la temperatura normale sia di circa 70 gradi Fahrenheit durante il giorno e non scenda sotto i 50 gradi F durante la notte. Devi anche fare attenzione ai bollettini meteorologici sul clima nella tua zona. La maggior parte delle volte in estate, quando la pianta è all'aperto, i bollettini meteorologici potrebbero sorprendentemente indicare che farà più freddo in una certa notte, questo significa che la tua pianta passerà la notte con te invece che all'aperto, per il suo bene.  

Le Ponsettie possono essere lasciate fuori al freddo?

Conclusione 

La stella di Natale è una pianta sensibile ai tempi e alle stagioni. Quindi il tempo è un fattore fondamentale quando si tratta di coltivarlo. Al chiuso durante l'inverno e all'aperto durante l'estate, tenendo il passo con i processi di manutenzione come la potatura, l'irrigazione, l'esposizione alla luce solare e la fertilizzazione sono alcune delle cose che devi avere a portata di mano quando coltivi questa pianta se vuoi avere una salute stella di Natale che ti regalerà l'emozione della fioritura indoor tutto l'anno. 

amzn_assoc_placement = "adunit0";
amzn_assoc_tracking_id = "gardeningdreams-20";
amzn_assoc_ad_mode = “manuale”;
amzn_assoc_ad_type = “intelligente”;
amzn_assoc_marketplace = "amazon";
amzn_assoc_region = "USA";
amzn_assoc_linkid = “90057433cca207eb1884a653ff39bd99”;
amzn_assoc_design = "in_content";
amzn_assoc_asins = "B00ZUQBQDE,B07QNMBLGQ";

La condivisione è la cura!